Press Release 13° LipidClub & Therapeutic Apheresis

Ostia (Roma). Al 13° LipidClub & Therapeutic Apheresis risultati inediti di uno studio internazionale sulla Liproteina Killer

 

Iperlipoproteinemia Lp(a), una forma genetica grave di dislipidemia 

 

Il 10 e l’11 maggio 2018, presso la Sala Conferenze Porto di Roma, Lungomare Duca degli Abruzzi, 84 – Ostia Lido (Roma), si svolgerà il 13° LipidClub & Therapeutic Apheresis,  School of Clinical Lipidology .
L’evento è organizzato dalla Società Scientifica Globale MIGHTY MEDIC, il Gruppo Multidisciplinare dedicato alle terapie aferetiche nell’ambito delle patologie metaboliche e alla loro applicazione in combinazione con i farmaci di ultima generazione, in collaborazione con ANIF, Associazione Nazionale Ipercolesterolemia Familiare Onlus.

Responsabile Scientifica del corso è la fondatrice di MIGHTY MEDIC: la prof.ssa Claudia Stefanutti, docente presso l’Università “La Sapienza” e responsabile dell’U.O. Tecniche Terapeutiche Extracorporee del Policlinico “Umberto I” di Roma.

L’evento internazionale permetterà per la prima volta di illustrare al pubblico degli Esperti ed Addetti ai lavori, Italiani e non, pensando anche a una più vasta audience di persone e Pazienti rappresentati da Organizzazioni no profit (ANIF), i risultati inediti di uno studio internazionale cui hanno partecipato Centri qualificati di tre Nazioni, Italia (Roma, Università Sapienza), Australia e Cina, sulla morbidità e mortalità cardiovascolare di Pazienti affetti da una grave malattia rara, geneticamente determinata, denominata Ipercolesterolemia Familiare.

 

Lo studio ha messo in luce che i Pazienti Italiani affetti dalla condizione morbosa nella forma omozigote hanno minori probabilità di sviluppare complicanze cardiovascolari e minore propensione a morire per le predette sequele, rispetto ai Pazienti Cinesi con analoghe caratteristiche nosologiche, diagnostiche e cliniche.

Il perché di tale significativa differenza è dato dalla Aferesi Lipoproteica (Lipoprotein Apheresis), già LDL-aferesi, cui i Pazienti Italiani si sottopongono, mentre i Pazienti Cinesi vengono curati solo farmacologicamente, sia pure al meglio possibile. Durante l’evento saranno inoltre discussi i risultati ottenuti grazie a farmaci ipocolesterolemizzanti innovativi quali  i PCSK9 inibitori e la lomitapide nel trattamento dei Pazienti summenzionati e nel caso dei PCSK9 inibitori anche in altre tipologie di Pazienti con altre forme di grave Dislipidemia.

 

Saranno inoltre riportate le esperienze cliniche internazionali e nazionali nel trattamento della Iperlipoproteinemia Lp(a), una forma genetica grave di dislipidemia che causa lesioni cardiovascolari, cerebrali e vascolari periferiche, con farmaci e mediante tecniche terapeutiche extracorporee come l’Aferesi Lipoproteica.

La predetta patologia risulta essere pressochè sconosciuta al vasto pubblico dei non Esperti ma anche alle Amministrazioni Sanitarie e richiederebbe maggiori tutele. Sull’argomento è in corso una collaborazione scientifica multicentrica in Italia, i cui primi risultati saranno presentati durante l’evento.

 

Allo stato delle conoscenze la Iperlipoproteinemia Lp(a) può essere efficacemente contrastata soltanto con le tecniche di aferesi. Grande rilievo verrà anche conferito alle nuove modalità di gestione clinica delle malattie rare, quali quelle indicate, nell’infanzia, nell’adolescenza e nella donna, a cura dei Pediatri e dei Ginecologi del Gruppo multinazionale MIGHTY MEDIC (www,mightymedic.org).

 

Numerose sono infatti le esperienza cliniche che saranno presentate durante l’evento. Specialità Mediche coinvolte: Medicina Interna, Endocrinologia, Cardiologia, Cardiologia Interventistica, Ematologia e Medicina Trasfusionale, Nefrologia, Pediatria e Ginecologia.

 

MIGHTY MEDIC ha infatti compiuto negli ultimi anni un grande sforzo per conferire ai vari Specialisti coinvolti nella clinica delle patologie predittive di rischio cardiovascolare, come conseguenza della malattia aterosclerotica, una piattaforma interdisciplinare comune per poter agire di concerto ed in modo efficace contro le malattie in breve descritte, secondo un approccio moderno, pluritematico e meno vincolato alle logiche usuali delle Società Scientifiche Mediche tradizionali, promuovendo interazione e collaborazione, ricerca ed innovazione.

Il Corso verrà accreditato per 100 Medici Chirurghi con le seguenti Specializzazioni: Nefrologia, Cardiologia, Medicina Interna, Medicina Trasfusionale, Medicina Generale (Medici di Famiglia), Ematologia, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Pediatria, Ginecologia ed Ostetricia.

 

Roma, 08 maggio 2017

 

Ufficio Stampa Verbalia comunicazione  

 

Tel. 339 30 81271

info@verbaliacomunicazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.